La Svizzera

Milano – Zurigo … sola andata!

La prima tappa all’estero è stata la Svizzera. Da Milano ho trovato un passaggio con dei ragazzi che stavano andando a Zurigo per comprare … il nuovo iPhone 6 🙂

Ve li faccio conoscere attraverso questa breve “intervista”:

E’ stato un viaggio divertente ed i ragazzi sono stati gentilissimi ad accompagnarmi fin sotto casa di Stefano, che mi attendeva a Cham, vicino Zurigo.

Proprio da Cham è iniziato il mio tour in Svizzera: Zurigo, Schaffausen, Lucerna, Berna e Losanna. In totale sono stato dal 25  al 30 Settembre, una settimanella insomma.

La Svizzera è un posto strano. E’ un mischione di culture e tradizioni diverse, ma che tuttavia riescono ad andare avanti assieme senza dichiararsi guerra o indipendenza.  Io ho saltato il Ticino, ma già da Zurigo a Losanna ho notato come, a parte la lingua, anche persone e paesaggi siano completamente diversi. A Zurigo e dintorni si respira una forte aria “bavarese , sia per via della lingua tedesca, ma anche per via della totale tranquillità ( fin troppa direi ) e del cibo: bratwurst, broccoli, birra. A Losanna invece c’è già aria di Francia: baguette, vino, “bonjour monsieur” , musei.

Ovviamente ci sono molte cose che accomunano tutti i cantoni della Svizzera, a partire dalla cioccolata,  il coltellino svizzero victorinox, i laghi ed i fiumi praticamente ovunque. Ma anche un certo senso “libertino”. Infatti non è difficile trovare red district a Zurigo, così come a Losanna. E non è difficile trovare una mostra dal nome di “Jesus Christ Superstar” , con illustrazioni equivoche di Gesù proprio dentro la cattedrale di Losanna.

Per quanto riguarda il mangiare, vi ricordo di leggere il mio articolo pubblicato su B-eat, dove parlo proprio delle abitudini svizzere riguardo il cibo.

Zurigo

E’ una città grande, una tra le più popolose ed erroneamente si pensa sia la capitale della Svizzera. In realtà non mi è piaciuta tantissimo … ci sono stato poche ore e poi me ne sono andato via. Non so perchè, ma mi è parsa un po’ … morta :p

Schaffausen

In italiano si chiama “Sciaffusa”, non so perchè ma mi fa molto ridere 😀

Ad ogni modo è un paesino praticamente al confine con la Germania, molto carino, con un castello su di una collina che domina tutto il paesaggio. Anche la città stessa è bella da visitare, ma il meglio è a pochi km di distanza: le cascate del Reno!

Veramente impressionanti, sono le più larghe d’Europa. Io mi sono fatto un giro fino alla collinetta che le divide in due parti: costo per il trasporto = 7 euro, mortacci loro 😀

Lucerna

Ci sono stato “di passaggio” per dirigermi a Berna. Non è molto grande, l’ho girata poco anche perchè ero stanco e con lo zainone. E da qui che ho poi trovato un passaggio per Berna grazie a Martin,  un signorotto di circa 50 anni che tornava dall’oktoberfest 🙂

Berna

E’ la capitale della Svizzera, ma a quanto pare lo sanno in pochi 😀 Molto particolare con i suoi orsi che circondano l’ingresso nella città vecchia: dentro un’area recintata ci sono una serie di orsi che giocano liberi. Mi hanno spiegato  che l’orso è il simbolo della città, per questo sono lì che fanno le capriole.

Mi ha un po’ deluso l’orologio: mi avevano detto di un grande spettacolo ogni ora … ed invece non è un gran che.

Ho visto però una cosa spettacolare: un ragazzo che attaccato ad una corda calata dal ponte di ingresso alla città vecchia, si faceva trascinare a velocità mostruose dal fiume. Spettacolare!

Losanna

Città universitaria sede del EPFL, il politecnico di Losanna. Città vivissima e multiculturale, dove si parla francese. Oltre ad aver girato per la città, ho vissuto una delle esperienze più belle delle mia vita.

Grazie a Stefano, un amico che vive e lavora a Losanna, sono salito sulle “Rochers de Naye”, facendo la mia prima ferrata. Stefano mi ha convinto fosse facilissima … e invece è stata bella tosta. Ma il risultato è stato fantastico e potete ammirarlo dalle foto.

Sempre vicino alle Rocherds de Naye, ci siamo anche addentrati in delle grandissime grotte… altro che speleologi! 😀

Da Losanna, poi, mi sono diretto in Francia per approdare nella bellissima città di Annecy … di cui vi parlerò più avanti 😉

Scheda riassuntiva Svizzera

  • Persone: 6 – Persone amichevoli in maniera pacata, vagamente fredda.
  • Sicurezza: 9 – Anche nei red district ci si sente al sicuro.
  • WiFi: 8 – In ogni stazione c’è un hotspot gratuito, ma anche nelle città se ne trova sempre uno.
  • Cibo: 7 – Buono, con discreta varietà
  • Paesaggio: 8 -Montagne, laghi, fiumi. Manca solo il mare.
  • Trasporti: 8 – Efficienti, puntualissimi, sicuri. Costosissimi.
  • Costo della vita: 4 – Costa tutto tantissimo: trasporti, affitto, cibo, birra.
  • Divertimenti: 6 – Ok scalare, ok fare un giro sul lago, ma alle 22 la gente non può dissolversi.
  • Autostop: 6 – ” Ma che sta facendo quel tipo con il pollice alzato ? “